Bando CONneSSi – CONtributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali – 2022

Bando CONneSSi – CONtributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali – 2022

Contributi fino a 10.000,00 euro per investimenti di digital marketing
La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi ha approvato il bando CONneSSi – CONtributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali – edizione 2022, con l’obiettivo di sostenere le MPMI nella definizione e implementazione di strategie di digital marketing, inteso come quell’insieme di discipline, metodologie, tecniche finalizzate alla promozione di beni e servizi tramite l’uso di strumenti e canali digitali (web, social media, video, mobile app).
Beneficiari
Micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici con sede legale e/o unità locali iscritte al Registro delle Imprese della Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi.
Le imprese alle quali sono stati concessi contributi a valere sul bando “Strategie Digitali per i mercati Globali 2021” non potranno presentare domanda a valere sul presente bando.
Non potranno inoltre partecipare le imprese che, assegnatarie del contributo, non hanno completato positivamente la rendicontazione del bando “Contributi alle MPMI per lo sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali Anno 2020”.
Potranno accedere alla Misura A del Bando, denominata “Connessi 2022 – NEW”, le imprese in possesso dei requisiti previsti dal Bando e che non hanno beneficiato di contributi a valere sui Bandi: Contributi alle MPMI per lo sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali Anno 2019; Contributi alle MPMI per lo sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali Anno 2020; CONtributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali CONneSSi Anno 2021.
Potranno accedere alla Misura B del presente bando, denominata “Connessi 2022 – progetti ITZ 2021”, le imprese in possesso dei requisiti previsti dal Bando e che abbiano partecipato nel corso del 2021 ad una sotto elencate iniziative promosse da Camera di commercio in collaborazione con Promos Italia scrl nell’ambito dei Progetti ITZ 2021. Di seguito l’elenco esaustivo delle iniziative:
  • Progetto Ecommerce CANADA;
  • Progetto Cosmesi GERMANIA;
  • Progetto Subfornitura Meccanica Online;
  • Progetto Base to Project;
  • Progetto Pavillion Italia.
Potranno accedere alla Misura C del presente Bando, denominata “Connessi 2022” tutte le imprese in possesso dei requisiti previsti dal Bando e che non rientrano nelle precedenti misure A e B.
Caratteristiche del contributo
  • L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 70% (Misura A) oppure al 65% (Misura B e Misura C) delle spese considerate ammissibili al netto di IVA, fino a un massimo di 10.000 euro;
  • l’investimento minimo è pari a euro 5.000.
Spese ammissibili
  1. Attività di Digital Marketing: spese sostenute per la pianificazione ed implementazione di una strategia di marketing digitale volta a aumentare la visibilità dell’azienda a livello digitale. Sono considerate ammissibili spese per: attività quali Content e Social Media marketing, Display Advertising, Email marketing, Couponing, Blogging.
  2. Campagne di promozione sui principali motori di ricerca, piattaforme social e marketplace: spese sostenute per realizzare delle campagne di advertising necessarie per migliorare la visibilità della propria presenza su motori di ricerca (es. Google Ads), piattaforme social (es. Facebook Ads) e/o marketplace (es. Amazon Advertising).
  3. Interventi volti a migliorare il posizionamento organico nei motori di ricerca (es. SEO, SEM): spese sostenute per ottimizzare il sito web al fine di migliorarne il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca (es. Google, Bing). In fase di presentazione della domanda, all’interno del preventivo di spesa del fornitore, dovrà essere comunicato il sito internet aziendale (attivo ed operativo) su cui saranno realizzate le azioni sopraindicate. La spesa per questa tipologia di interventi non potrà avere un valore complessivo superiore ad euro 6.000,00 (IVA esclusa).
  4. Traduzioni in lingua estera dei testi necessari per la predisposizione di schede prodotto per la pubblicazione online: spese sostenute per tradurre testi aziendali (profili aziendali, descrizioni dei prodotti, informazioni generali di vendita) necessari alla pubblicazione all’interno di piattaforme di vendita/social commerce. Sono escluse le traduzioni relative al sito aziendale ed all’e-commerce proprietario. La spesa per la traduzione testi non potrà avere un valore complessivo superiore ad euro 3.000,00 (IVA esclusa).
  5. Foto/Video dei prodotti aziendali finalizzati alla predisposizione di portfolio prodotti online: spese sostenute per realizzare shooting fotografici o video dei propri prodotti, da utilizzarsi online all’interno di piattaforme di vendita /social commerce. La spesa per la realizzazione di foto/video non potrà avere un valore complessivo superiore ad euro 4.000,00 (IVA esclusa).
  6. Live Streaming Commerce: spese sostenute per organizzare e realizzare attività di Live Streaming Commerce (attività di vendita online in occasione di dirette streaming) sui canali online (quali ad es. Instagram, Facebook, Amazon Live, Taobao Live, we Chat, Lazada).
  7. Canoni di inserimento e/o mantenimento su marketplace B2B, B2C e I2C: spese per canoni di abbonamento sostenuti direttamente con le società titolari dei marketplace internazionali utilizzati per promuovere e vendere i propri prodotti online all’estero (es. Amazon, Alibaba, Ebay), con esclusione delle sezioni dedicate alla commercializzazione sul mercato italiano, ove previste (es. Amazon.it). Solo per questa tipologia di spesa sarà ritenuta ammissibile la quota annuale del canone a condizione che almeno 6 mesi siano compresi nella durata del bando, alternativamente la spesa dovrà essere riparametrata sulla base delle tempistiche previste per le altre tipologie di spesa.
Ai fini del presente bando, i fornitori abilitati ad erogare i servizi ammissibili di cui sopra possono essere:
  • imprese, fondazioni, enti attivi nel campo del digital marketing e della consulenza;
  • imprese proprietarie e/o concessionarie esclusiviste delle piattaforme di vendita e/o piattaforme social e prenotazione online, per le quali non è richiesta autocertificazione.
  • Camere di Commercio Italiane all’estero se ufficialmente riconosciute da Assocamere Estero
  • società di traduzione;
  • studi fotografici.
Le domande potranno essere presentate dal 20 gennaio 2022 fino ad esaurimento delle risorse, e comunque entro e non oltre il 18 marzo 2022.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.

Fondirigenti: AVVISO 2/2021 per la ripartenza dei settori “Made in”

Fondirigenti: AVVISO 2/2021 per la ripartenza dei settori “Made in”

Contributo fino a 15.000,00 euro per supportare lo sviluppo delle competenze e l’aumento di competitività di 4 settori “Made in” più colpiti dalla crisi post Covid-19: Automotive; Moda e Accessori; Legno e Arredo; Turismo
I Piani formativi potranno essere presentati da singole imprese (Piano Aziendale Singolo) o da aggregazioni di imprese dello stesso settore (Piano Aziendale Aggregato tematico o di filiera). Il Piano Aggregato sarà contraddistinto da un codice identificativo comune a tutti i Piani delle aziende partecipanti e dovrà essere composto da minimo 3 e massimo 10 imprese, compresa una Capofila.
Il Piano Aggregato potrà essere di due tipi:
  1. Piano aggregato di filiera, in cui il Capofila esplicita fabbisogni formativi propri e delle diverse articolazioni della filiera, caratterizzati da motivazioni ed obiettivi di crescita comuni delle aziende partecipanti. Il Piano potrà proporre interventi formativi diversificati in base alla specificità del business aziendale avvalendosi anche di fornitori diversi.
  2. Piano aggregato tematico, in cui tutte le imprese partecipanti sono accomunate da una medesima esigenza di specializzazione formativa su un determinato fabbisogno. In questo caso, tutti i Piani che si rifanno allo stesso Piano Aggregato presenteranno il medesimo titolo, Area di intervento, obiettivi, contenuti, dimensioni e saranno affidati per la loro realizzazione agli stessi fornitori, sia per le attività formative sia per tutte le altre attività previste nel Piano.
In entrambi i casi non sarà considerato un requisito indispensabile quello della sincronia delle attività formative tra tutte le aziende coinvolte.
Ogni azienda potrà presentare un solo Piano formativo e chiedere un finanziamento massimo di 15.000 Euro. 
La presentazione dei Piani sarà consentita dal 6 dicembre 2021  fino al 4 febbraio 2022, termine unico per la presentazione.
Tutti i Piani presentati entro il termine unico verranno sottoposti ad una valutazione, formale da parte della struttura del Fondo, e ad una valutazione di merito da parte di una Commissione esterna che, a chiusura dei lavori, redigerà una graduatoria.
Il Consiglio di Amministrazione del Fondo delibererà in merito all’approvazione della graduatoria garantendo il finanziamento delle iniziative con un punteggio uguale o superiore alla soglia di approvazione (75/100) nei limiti dello stanziamento previsto riservandosi, a proprio insindacabile giudizio, la facoltà di incrementare le risorse per finanziare i Piani idonei eccedenti il suddetto stanziamento.
La graduatoria sarà pubblicata sul portale di Fondirigenti entro al massimo 90 giorni dal termine unico per la presentazione dei Piani (entro maggio 2022).
Le attività dovranno concludersi entro 6 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.

Unioncamere: bando ”Nuove Imprese”

Unioncamere: bando ”Nuove Imprese”

Contributo fino a 10.000,00 euro per la costituzione di nuove imprese a partire dal 27 luglio 2021

Le Camere di commercio lombarde e Regione Lombardia promuovono il bando ”Nuova impresa” per favorire la ripresa e il rilancio dell’economia lombarda duramente colpita dalla pandemia Covid 19. La misura è finalizzata a sostenere l’avvio di nuove imprese lombarde del commercio, terziario, manifatturiero e artigiani dei medesimi settori e l’autoimprenditorialità quale opportunità di ricollocamento.

Possono partecipare le MPMI lombarde con uno dei codici ATECO primario indicati nel Bando (o iscritte all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia) e costituite a partire dal 27 luglio 2021.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del 50% fino a euro 10.000,00 a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA), e quietanziate successivamente al 26 luglio 2021, ritenute ammissibili.
L’investimento minimo è di euro 5.000,00.

Sono ammissibili esclusivamente le seguenti tipologie di spesa per l’avvio della nuova impresa:
a) onorari notarili e costi relativi alla costituzione d’impresa (al netto di tasse, imposte, diritti e bolli anticipate dal notaio/consulente);
b) onorari per prestazioni e consulenze relative all’avvio d’impresa, nei seguenti ambiti: 1. marketing e comunicazione; 2. logistica; 3. produzione; 4. personale, organizzazione, sistemi informativi e gestione di impresa; 5. contrattualistica; 6. contabilità e fiscalità;
c) acquisto di beni strumentali/macchinari/attrezzature/arredi nuovi, anche finalizzati alla sicurezza, incluse le spese per il montaggio/trasporto/manodopera e le relative opere murarie strettamente collegate. Le spese devono riguardare esclusivamente beni durevoli, non di consumo e strettamente funzionali all’attività svolta;
d) acquisto di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali, licenze d’uso e servizi software di tipo cloud e saas e simili, brevetti e licenze d’uso sulla proprietà intellettuale, nella misura massima del 50% della spesa totale di progetto;
e) acquisto di hardware (sono escluse le spese per smartphone e cellulari);
f) registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e per le certificazioni di qualità e relative spese per consulenze specialistiche;
g) canoni di locazione della sede legale e operativa della nuova impresa;
h) sviluppo di un piano di comunicazione (progettazione del logo aziendale, progettazione e realizzazione sito internet, registrazione del dominio, progettazione piano di lancio
dell’attività) e strumenti di comunicazione e promozione (es. messaggi pubblicitari su radio, TV, cartellonistica, social network, banner su siti di terzi, Google Ads, spese per
materiali pubblicitari, etc);
i) spese generali riconosciute in maniera forfettaria

Le domande possono essere presentate dall’1 dicembre al 20 dicembre 2021.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.

Regione Lombardia: “Formare per assumere”

Le domande possono essere presentate dal 26 luglio 2021.

In partenza il “Bando patrimonio d’impresa – misura per favorire il rafforzamento patrimoniale delle PMI lombarde e la ripresa economica”

Con delibera n. 4697 del 12 maggio 2021 la Giunta regionale lombarda approva la misura volta a sostenere le imprese che vogliono rafforzare la propria struttura patrimoniale e rilanciare la propria attività.

MISE: Bando 2/2021 “Cyber 4.0”

Un milione e duecento euro per finanziare progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale con obiettivi prioritari in ambito cyber security.

Bando CCIAA Brescia: Bando “Start up d’impresa” 2021

Incentivare e promuovere la nuova imprenditorialità bresciana.

“Tech Fast” Regione Lombardia: pubblicato il bando attuativo

Riconosciuto un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili fino a un massimo di 250 mila euro.

Energy innovation light bulb graphic interface.

Fondimpresa: avviso 2/2021 Green Transition e della Circular Economy

Fondimpresa finanzia la realizzazione di piani formativi condivisi tra le parti sociali, rivolti alla formazione dei lavoratori delle aziende aderenti al fondo che stanno realizzando un progetto o un intervento di Trasformazione Green o di Economia Circolare.

MISE: Fondo per l’intrattenimento digitale

Contributi in favore di progetti che, attraverso lo sviluppo delle fasi di concezione e pre-produzione, intendono realizzare un prototipo di videogioco destinato alla distribuzione commerciale.