Start up e PMI Innovative: evidenze ed analisi nel report del Ministero dello Sviluppo Economico

Start up e PMI Innovative: evidenze ed analisi nel report del Ministero dello Sviluppo Economico

Start up e PMI Innovative: evidenze ed analisi nel report del Ministero dello Sviluppo Economico
La fotografia che compare dall’analisi dei dati del terzo trimestre 2021 su startup e PMI innovative è quella di un paese che sta di fatto cambiando approccio all’innovazione, accelerando lo sviluppo della componente digitale.
È ciò che emerge dal report del Ministero dello sviluppo economico realizzato insieme a Unioncamere e InfoCamere e il Rapporto del Fondo di Garanzia redatto in collaborazione con Mediocredito Centrale.
Il report  mostra una crescita costante del numero di start up innovative, con 14.032 Startup iscritte al Registro delle Imprese ed un incremento del 3,3% rispetto al trimestre precedente (+540); le start up innovative costituiscono il 3,6% di tutte le società di capitali di recente costituzione.
Sempre dal report emerge che il 75,2% delle startup innovative fornisce servizi alle imprese (in particolare, prevalgono produzione di software e consulenza informatica, 37,9%; attività di R&S, 14,2%; attività dei servizi d’informazione, 8,6%), il 16,4% opera nel manifatturiero, mentre il 3,1% opera nel commercio.
In alcuni settori economici l’incidenza delle startup innovative sul totale delle nuove società di capitali è rilevante: è una startup innovativa il 9,8% di tutte le nuove società che operano nel comparto dei servizi alle imprese.
Per quanto riguarda la classificazione Ateco 2007, è una startup innovativa il 41,2% delle nuove aziende con codice C 26 (fabbricazione di computer), il 37,9% di quelle con codice J 62 (produzione di software) e addirittura oltre il 71,7% di quelle con codice M 72 (ricerca e sviluppo).
Altra evidenza significativa riscontrata sono le startup innovative a prevalenza giovanile (under 35): in tutto 2.600, il 18,5% del totale.
Analizzando la distribuzione geografica la Lombardia rimane la regione in cui è localizzato il maggior numero di startup innovative (pari al 26,8% del totale nazionale), seguono il Lazio (11,6% del totale), la Campania (8,9%) e il Veneto (7,9%).
Milano è di gran lunga la provincia in cui è localizzato il numero più elevato di startup innovative: alla fine del secondo trimestre 2021 esse erano 2.640, il 18,8% del totale nazionale. Al secondo posto Roma (1.471 startup, 10,5% nazionale)
Altro dato che emerge, questa volta dal Rapporto del Fondo di Garanzia e del Mediocredito Centrale, è il forte supporto che le startup e PMI innovative hanno avuto dal Fondo di Garanzia per le PMI: il fondo ha autorizzato 11.788 operazioni di finanziamento per quasi due miliardi di euro, a favore di 6.074 startup innovative e 4.539 operazioni per le PMI innovative (incremento di 100 milioni nell’ultimo trimestre).
Complessivamente il Fondo ha garantito finora circa 3,4 miliardi di euro in favore di Startup e PMI Innovative.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.