“Nuova Sabatini” – riapertura sportello

“Nuova Sabatini” – riapertura sportello

Agevolazioni e semplificazioni per gli investimenti delle PMI in nuovi macchinari, impianti, attrezzature e tecnologie digitali

Riapre lo sportello per le domande di accesso alle agevolazioni della misura volta a sostenere gli investimenti delle PMI in macchinari, impianti e attrezzature nuovi, nonché gli investimenti in hardware, software ed in tecnologie digitali. Rientrano tra i beni agevolabili anche quei beni materiali e immateriali classificabili come “4.0” e sui quali è possibile ottenere i crediti di imposta previsti dal Piano Transizione 4.0, rafforzato e prorogato dall’attuale Legge di Bilancio (legge n. 178/2020).

Il MISE, a tal proposito e al fine di accelerare i processi di erogazione dei contributi agli investimenti produttivi delle micro, piccole e medie imprese, stabilisce le disposizioni di semplificazione e rifinanziamento della misura “Nuova Sabatini”, integrata di 425 milioni di euro per l’anno 2021, e prevede una semplificazione delle procedure di erogazione dei contributi allo scopo di accelerare i pagamenti per tutte le PMI beneficiarie delle agevolazioni, indipendentemente dalla data di presentazione della domanda e dall’importo del finanziamento, come per le domande presentate prima del 01/01/2021 dove, nel caso in cui fosse stata erogata almeno la prima quota del contributo, il MISE può erogare le successive quote in un’unica soluzione.

Inoltre, attraverso il decreto direttoriale del 02/07/2021, il Ministero sancisce che:

  • le domande di accesso alla “Nuova Sabatini” possono essere oggetto di richieste di prenotazione presentate dalle banche o dagli intermediari finanziari a partire dal mese di agosto 2021. Nella medesima prenotazione potranno essere incluse anche le domande presentate dalle imprese alle banche o intermediari finanziari in data antecedente al 02/06/2021 e non incluse in una richiesta di prenotazione delle risorse già inviata dalle medesime banche o intermediari finanziari al Ministero dello sviluppo economico;
  • Le richieste di prenotazione del contributo relative a domande presentate dalle imprese alle banche o intermediari finanziari in data antecedente al 02/06/2021, successivamente trasmesse al Ministero entro il 07/06/2021 e non accolte, anche in misura parziale, per esaurimento delle risorse disponibili, sono soddisfatte in via prioritaria, nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione delle stesse;
  • Le domande di agevolazione presentate dalle imprese alle banche o agli intermediari finanziari a partire dal 02/06/2021 e sino al 01/07/2021, giorno antecedente la data di riapertura dello sportello sono considerate irricevibili.

Ricordiamo che le agevolazioni previste dalla “Nuova Sabatini” consistono nella concessione da parte di banche e intermediari finanziari di un finanziamento per l’acquisto dei suddetti beni, il quale può essere assistito dalla garanzia del “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” fino all’80% dell’ammontare del finanziamento stesso, e che deve le seguenti caratteristiche:

  • di durata non superiore a 5 anni;
  • di importo compreso tra 20.000 euro e 4 milioni di euro;
  • erogato in soluzione unica, entro 30 giorni dal contratto di finanziamento o consegna del bene in leasing.
  • interamente utilizzato per coprire gli investimenti ammissibili.

In più, sui predetti finanziamenti, sarà possibile ottenere un contributo, calcolato su di un finanziamento della durata di cinque anni e di importo uguale all’investimento, sugli interessi ad un tasso annuo del 2,75% per investimenti ordinari; e un contributo maggiorato, calcolato su un tasso di interesse annuo del 3,75% a fronte di investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura rifiuti.

A tutto ciò si aggiunge l’ulteriore agevolazione introdotta dalla già menzionata Legge di Bilancio 2021 (articolo 1, comma 95). Infatti, il legislatore ha stabilito che per tutte le domande presentate successivamente il 01/01/2021 è possibile ottenere l’erogazione del contributo in unica soluzione, senza più soglie massime come precedentemente disposto.

Le modalità per l’erogazione del contributo in un’unica soluzione sono riportate nella circolare direttoriale del MISE n. 434 del 10/02/2021.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.