Modificata e potenziata la misura “Nuove imprese a tasso zero”

Modificata e potenziata la misura “Nuove imprese a tasso zero”

Finanziamento a tasso zero più un contributo a fondo perduto per le micro e piccole imprese

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del 4 dicembre 2020 del Ministero dello Sviluppo Economico che introduce significative modifiche all’attuale disciplina relativa alla misura “Nuove imprese a tasso zero”, l’incentivo volto a sostenere nelle fasi di sviluppo iniziale le micro e piccole imprese costituite principalmente da giovani fino a 35 anni e donne.

L’agevolazione consisterà, quindi, in un finanziamento a tasso 0 della durata di 10 anni (precedentemente 8 anni) al quale verrà sommato un contributo a fondo perduto fino a raggiungere la copertura del 90% delle spese ammissibili.

I destinatari di tale misura sono:

  • il settore della produzione di beni;
  • il settore della fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • commercio;
  • turismo.

La possibilità di usufruire di questa agevolazione viene estesa alle micro e piccole imprese costituite entro i 60 mesi, anziché entro i 12 mesi, come previsto dalla precedente disciplina.

Nel dettaglio, le principali modifiche:

Per le imprese costituite da non più di 36 mesi:

  • possibilità di avviare nuove società o sviluppare società già esistenti tramite investimenti fino a 1,5 milioni di euro entro 24 mesi dalla data di sottoscrizione del finanziamento;
  • finanziamento a tasso zero per un massimo di 10 anni, con integrazione di un contributo a fondo perduto, la cui somma copre fino al 90% delle spese ammissibili;
  • spese ammissibili: fabbricati e opere murarie, macchinari e attrezzature, programmi e servizi informatici, brevetti e marchi, consulenze specialistiche o per esigenze di capitale circolante.

Per le imprese costituite da più di 36 mesi:

  • sviluppare la propria società tramite investimenti fino a 3 milioni di euro entro 24 mesi dalla data di concessione del finanziamento;
  • finanziamento a tasso zero per un massimo di 10 anni, con integrazione di un contributo a fondo perduto, la cui somma copre fino al 90% delle spese ammissibili;
  • spese ammissibili: acquisto di immobili, opere edili/murarie e ristrutturazioni, macchinari e impianti, programmi relativi all’ambito dell’informazione e della comunicazione.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente online, tramite apposita registrazione sul sito di Invitalia, che ne è l’ente gestore. Entro 60 giorni dalla presentazione della domanda sarà reso noto l’esito della valutazione.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.