Fondo di garanzia: operazioni presentate ai sensi del Temporary Framework dal 1° gennaio 2022

Fondo di garanzia: operazioni presentate ai sensi del Temporary Framework dal 1° gennaio 2022

A partire dal 1° gennaio 2022 il Fondo di garanzia per le PMI non potrà rilasciare garanzie in favore delle richieste presentate ai sensi delle Sezioni 3.1 e 3.2 del Temporary Framework.
In attesa dell’autorizzazione da parte della Commissione Europea della proroga della misura di aiuto “SA.56966 (2020/N) Italy – Covid-19: Loan guarantee schemes under the Fondo di garanzia per le PMI”, a partire dal 1° gennaio 2022 il Fondo di garanzia per le PMI non potrà rilasciare garanzie in favore delle richieste presentate ai sensi delle Sezioni 3.1 e 3.2 del Temporary Framework.
I soggetti richiedenti potranno comunque continuare ad inviare al Gestore richieste di garanzia a valere sul Temporary Framework, le quali verranno regolarmente acquisite ed istruite.
Per tali richieste di garanzia, la delibera di concessione verrà rilasciata a seguito dell’autorizzazione da parte della Commissione Europea.
Si prevedono tempi brevi per il rilascio della predetta autorizzazione che dovrebbe pervenire entro i primi 15 giorni del 2022.
Pertanto, a partire dal 1° gennaio 2022 e fino all’autorizzazione della proroga da parte della Commissione Europea, di cui sarà data tempestiva comunicazione, verranno deliberate le sole garanzie in favore delle richieste presentate ai sensi del regime De Minimis e del Regolamento di esenzione.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.