Detrazione del 50% sugli investimenti privati in Start-Up o PMI Innovative

Detrazione del 50% sugli investimenti privati in Start-Up o PMI Innovative

La domanda al MISE entro il 30 APRILE 2021

Fino al 30 Aprile 2021 è possibile presentare, tramite piattaforma telematica del MISE, la domanda per poter ricevere la detrazione del 50% sugli investimenti privati in PMI e Startup Innovative, come previsto dal Decreto Rilancio ( Decreto n. 34/2020, articolo 38, commi 7 e 8 ).

La domanda deve essere trasmessa prima che venga effettuato l’investimento nella startup o PMI innovativa beneficiaria. Anche per gli investimenti effettuati nel 2020 e nel 2021 fino al 01/03/2021 è comunque possibile fare richiesta per la detrazione al 50% a condizione che la domanda venga presentata entro il 30 Aprile 2021.

L’investimento dovrà essere mantenuto per almeno tre anni, pena la restituzione di quanto già utilizzato più gli interessi legali.

L’importo massimo dell’ investimento su quale applicare la detrazione sarà di 100.000 euro, per periodo d’imposta, per chi investe in startup innovative; tale limite è aumentato a 300.000 per gli investimenti in PMI innovative.

Per investimenti di importo maggiore si potrà detrarre il 30% dell’eccedenza, ma comunque nel limite di 200mila euro di detrazione in tre esercizi finanziari.

Come già specificato dall’ Agenzia delle Entrate nella risposta all’ interpello 146/2020 e confermato dal Decreto attuativo del 28/12/2020, la detrazione del 50% prevista per chi investe in startup e PMI Innovative spetta unicamente alla persona fisica che effettua l’ investimento direttamente o per tramite di organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR).

Il bonus è fruibile al momento della presentazione della dichiarazione annuale dei redditi dell’ anno successivo a quello dell’investimento e previa verifica delle condizioni per la maturazione del diritto alla detrazione. L’ investitore dovrà essere in possesso dell’idonea documentazione fornita dalla start-up o PMI innovativa per poter richiedere il bonus. A tal fine, infatti, risulterà necessaria la presentazione del modello Redditi PF 2021, che però, non contenendo attualmente al suo interno specifiche rispetto alla suddetta detrazione è ipotizzabile venga aggiornato.

Viene infine chiarito che rimarranno esclusi dal bonus tutti gli investitori, come ad esempio gli acceleratori di start-up, che operano mediante altre strutture e a cui spetterà solamente la detrazione pari al 30% della somma investita.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.