Nuova Sabatini all’interno della legge di Bilancio 2022

Nuova Sabatini all’interno della legge di Bilancio 2022

Rifinanziamento della misura fino al 2027 e ritorno all’erogazione in più quote
All’interno del disegno della legge di Bilancio 2022 vengono stanziati ulteriori fondi per assicurare la continuità operativa della misura “Nuova Sabatini”, per continuare a dare sostegno agli investimenti delle PMI italiane ed al tessuto produttivo nazionale.
Il sostegno della misura viene fornito alle aziende tramite l’accesso al credito finalizzato all’acquisto (o all’acquisto tramite leasing) di beni materiali (macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa, attrezzature nuovi di fabbrica e hardware) o immateriali (software e tecnologie digitali) ad uso produttivo.
Con il disegno di legge di bilancio 2022 l’incentivo cambia per quanto riguarda la modalità di liquidazione del contributo, rispetto alla forma agevolata che era stata prevista per il 2021: si ritorna al sistema tradizionale delle quote e la tranche unica viene limitata agli incentivi che rientrano sotto la soglia dei 200.000 euro.
Nello specifico è l’articolo 11 del testo in bozza datato 10 novembre 2021 a prevedere da un lato il rifinanziamento della Nuova Sabatini, e in parallelo la nuova modifica.
Il rifinanziamento prevede nel 2022 e 2023 ulteriori 240 milioni di euro annui, che passano a 120 milioni dal 2024 al 2026 e si riducono a 60 milioni per il 2027.
Il tutto dalla data di entrata in vigore della Legge di Bilancio e, sostanzialmente, a partire dal 1° gennaio 2022.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.

Disegno di Legge di Bilancio 2022: misure per le imprese

Disegno di Legge di Bilancio 2022: misure per le imprese

Il Disegno di legge di bilancio approvato dal Consiglio dei Ministri si articola in diversi interventi che puntano a rafforzare il tessuto economico e sociale, sostenendo la crescita e la competitività dell’economia e delle imprese italiane.
Nel disegno di Legge di Bilancio approvato dal Consiglio dei ministri si sostiene la crescita del tessuto industriale e imprenditoriale italiano, con l’obiettivo di favorire la competitività del sistema produttivo anche attraverso investimenti innovativi legati alla transizione digitale e green.
A sostegno delle imprese vengono rifinanziate:
  • la Nuova Sabatini, con 900 milioni di euro complessivi dal 2022 al 2026, con l’obiettivo di sostenere gli investimenti produttivi delle piccole e medie imprese per l’acquisto di beni strumentali;
  • i Contratti di Sviluppo, con 450 milioni per il 2022, con l’obiettivo di  sostenere programmi di investimento strategici ed innovativi di grandi dimensioni;
  • il Fondo di garanzia, con un incrementato complessivo di ulteriori 3 miliardi fino al 2027, per permettere l’accesso al credito alle PMI.
Vengono istituiti in aggiunta due nuovi fondi al MISE:
  1. il primo per la transizione industriale, con una dotazione di 150 milioni di euro dal 2022,  per traghettare l’adeguamento del sistema produttivo nazionale sul tema lotta ai cambiamenti climatici e sostenibilità;
  2. il secondo per i lavoratori delle PMI in crisi, con una dotazione di 600 milioni di euro, per facilitare l’uscita anticipata dal lavoro di lavoratori dipendenti di piccole e medie imprese in crisi, che abbiano raggiunto un’età anagrafica di almeno 62 anni.
Vengono incrementate le risorse a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese e prorogati i crediti d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi 4.0, sia materiali che immateriali, in ricerca e sviluppo, transizione ecologica, innovazione tecnologica, design e ideazione estetica.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.

Rifinanziamento per la ”Nuova Sabatini”

Rifinanziamento per la ”Nuova Sabatini”

Contributi per l'acquisto di beni strumentali

Con l’approvazione del disegno di legge ‘Disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato per l’anno finanziario 2021’ (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 246 del 14/10/2021) sono stati stanziati ulteriori 300 milioni di euro per assicurare la continuità operativa della misura “Nuova Sabatini”, che persegue l’obiettivo di rafforzare il sistema produttivo e competitivo delle PMI, attraverso l’accesso al credito finalizzato all’acquisto, o acquisizione in leasing, di beni materiali (macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa, attrezzature nuovi di fabbrica e hardware) o immateriali (software e tecnologie digitali) ad uso produttivo.

Le risorse aggiuntive messe in campo con detto provvedimento si aggiungono a quelle precedentemente stanziate per la misura nell’annualità 2021, sia dall’articolo 1, commi 95-96 della Legge di Bilancio 2021, pari a 370 milioni di euro, che dall’articolo 11 ter del Decreto Sostegni bis, pari a 425 milioni di euro.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.