Energy innovation light bulb graphic interface.

Fondimpresa: avviso 2/2021 Green Transition e della Circular Economy

Fondimpresa finanzia la realizzazione di piani formativi condivisi tra le parti sociali, rivolti alla formazione dei lavoratori delle aziende aderenti al fondo che stanno realizzando un progetto o un intervento di Trasformazione Green o di Economia Circolare.

CCNL metalmeccanici 2021 – 2024: rinnovo diritto formazione

Rafforzate le previsioni in materia di formazione professionale, con l’obiettivo di recuperare il gap delle competenze digitali.

Fondirigenti: Avviso 1/21 – Piani Formativi Condivisi aziendali

L’Area riservata per la compilazione dei Piani sarà disponibile dal 1° giugno 2021 fino al 30 giugno 2021, termine unico per la presentazione.

Successful happy group of people learning software engineering and business during presentation

Fondo Nuove Competenze: proroga al 30/06/2021

Sarà possibile sottoscrivere gli accordi collettivi e inoltrare le domande sino al 30 giugno 2021.

Fondimpresa: avviso 1/2021 Innovazione Tecnologica

Fondimpresa finanzia la realizzazione di piani formativi condivisi tra le parti sociali, rivolti alla formazione dei lavoratori delle aziende aderenti al fondo che stanno realizzando un progetto o un intervento di innovazione digitale e/o tecnologica di prodotto o di processo.

Transizione 4.0: INCENTIVI Legge di Bilancio 2021

Trapela la volontà da parte del Governo di incrementare gli incentivi previsti dal piano di Transizione 4.0

Legge di Bilancio 2021 L.178 del 30/12/2020 pubblicata in Gazzetta Ufficiale

Trapela la volontà da parte del Governo di incrementare gli incentivi previsti dal piano di Transizione 4.0

Programmazione Europea 2021-2027: Il nuovo programma LIFE

Programmazione 2021-2027: il nuovo programma LIFE e il Green Deal nell’EIC Accelerator” nell’ambito della “La strategia dell’UE per un’Europa più verde: il Green Deal e i nuovi finanziamenti europei per l’innovazione nei settori ambiente, energia e clima”.  La visione degli esperti: “le sovvenzioni potranno raggiungere anche il 95% dell’ammontare delle consulenze per l’energy transition

Credito d’imposta Formazione 4.0: le novità presenti nell’ipotesi della Legge di Bilancio 2021

Credito d’imposta Formazione 4.0: le novità presenti nell’ipotesi della Legge di Bilancio 2021

Ampliate le spese e prorogata la scadenza

Il Ddl di bilancio 2021 estende al 2022 il credito d’imposta formazione 4.0 e prevede anche un ampliamento dei costi agevolabili, in linea con le disposizioni del Regolamento UE 651/2014.

Ad oggi, il credito si applica alle spese di formazione sostenute 2020 ossia nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019. Il credito d’imposta è riconosciuto in percentuale delle spese relative al personale dipendente impegnato nelle attività di formazione 4.0 ammissibili, limitatamente al costo aziendale riferito alle ore o alle giornate di formazione, in misura del:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di credito di €. 300.000 per le piccole imprese;
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di credito di €. 250.000 per le medie imprese;
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di credito di €. 250.000 le grandi imprese.

Le principali novità contenute nell’attuale bozza della Legge di bilancio 2021 sono le seguenti:

  • Misura estesa fino al 2022
  • Ampliati i costi ammissibili in conformità al regolamento (UE) n. 651/2014. Infatti, tale regolamento dichiara alcune categorie di aiuti di stato compatibili con il mercato interno. In applicazione degli arti­coli 107 e 108 del trattato U.E. Nel complesso, sono ammessi all’agevolazione i seguenti costi:
  1. le spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;
  2. i costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione, quali le spese di viaggio, i materiali e le forniture con attinenza diretta al progetto, l’ammortamento degli strumenti e delle attrezzature per la quota da riferire al loro uso esclusivo per il progetto di formazione. Sono escluse le spese di alloggio, ad eccezione delle spese di alloggio minime necessarie per i partecipanti che sono lavoratori con disabilità;
  3. i costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;
  4. le spese di personale relative ai partecipanti alla formazione e le spese generali indirette (spese amministrative, locazione, spese generali) per le ore durante le quali i partecipanti hanno seguito la formazione.

Secondo la disciplina vigente, invece, le spese ammissibili sono quelle relative al costo aziendale del personale dipendente impegnato come discente nelle attività di formazione ammissibili riferito alle ore o alle giornate di formazione e le eventuali spese relative al personale dipendente che partecipa in veste di docente o tutor alle attività di formazione ammissibili, nel limite del 30% della retribuzione complessiva annua spettante al dipendente.

Da un’analisi della Legge di Bilancio emerge che per i soggetti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare, l’ampliamento dei costi agevolabili sia efficace già dal 2020 (viene fatto riferimento al “periodo in corso al 31 dicembre 2020”)

Restano confermate le aliquote e gli adempimenti da rispettare.

Siamo una rete multidisciplinare: CONTATTACI

Visita il sito di MB Consulting Soggetto Capofila della Rete di Imprese RETiQA.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
L’analisi di fattibilità è gratuita! Compila il forum qui sotto e verrai ricontattato al più presto dallo Staff RETiQA.

Fondimpresa: provvedimenti straordinari emergenza Covid19

Proposta di misure straordinarie in relazione all’emergenza Coronavirus.