ANTICIPA IL FUTURO Modelli di business e visione per prepararvi oggi a essere più competitivi domani Scopri le nostre aree di consulenza SUPERA LA COMPLESSITA' Una rete multidisciplinare di consulenti per affrontare serenamente l'innovazione Scopri chi siamo TRASFORMA LE SFIDE IN RISULTATI Concretezza, visione, integrazione per dare slancio al vostro business Scopri come raggiungere i tuoi obiettivi ACCELERA IL FUTURO Al fianco delle PMI per governare il futuro Contattaci
Aggiornamenti Ultima Ora

Credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro: soppressione codice tributo

23/06/2021

Credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro: soppressione codice tributo

Con risoluzione n. 2/E dell’11 gennaio 2021 è stato istituito il codice tributo 6918, denominato “CREDITO D’IMPOSTA PER L’ADEGUAMENTO DEGLI AMBIENTI DI LAVORO – articolo 120 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34”, per consentire ai beneficiari e agli eventuali cessionari l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta in oggetto.

Al riguardo, tenuto conto che il comma 2 dell’articolo 120 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 prevede, tra l’altro, che il credito d’imposta in parola “è utilizzabile dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 esclusivamente in compensazione, ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241”, con la risoluzione N. 43/E, l’Agenzia delle Entrate, dispone la soppressione del predetto codice tributo 6918 a decorrere dal 1° luglio 2021

Fai credito Rilancio: liquidità e investimenti

23/06/2021

Fai credito Rilancio: liquidità e investimenti

È stata approvata, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico, Guido Guidesi, di concerto con l’assessore all’Agricoltura e Sistemi Verdi, Fabio Rolfi, una nuova versione del provvedimento ‘Fai Credito’. Si chiamerà ‘Fai Credito Rilancio’ ed è finalizzata a migliorare le condizioni di accesso al credito da parte delle MPMI. Interverrà con contributi a fondo perduto per l’abbattimento tassi sia su finanziamenti per la liquidità, sia su finanziamenti per investimenti. Servirà per supportare le imprese a superare questa fase di difficoltà e a investire per il rilancio del business.

Possono beneficiare di questa ulteriore misura le micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici aventi sede operativa e/o legale in Lombardia e che stipulino un contratto di finanziamento con un istituto di credito (banche) e/o un Confidi di un importo minimo pari a 10.000 euro.

Il finanziamento che può essere destinato alla liquidità ovvero alla copertura di investimenti, è agevolabile nei limiti di 150.000 euro e per una durata da 12 a 72 mesi (compreso un preammortamento di 24 mesi). Sono ammissibili al contributo in conto interessi i contratti di finanziamento stipulati a decorrere dall’1 gennaio 2021.

Il Sistema camerale lombardo e Regione Lombardia con Fai credito Rilancio intervengono per l’abbattimento degli interessi fino al 3% (TAEG) e il contributo massimo è di 10.000 euro. È altresì riconosciuta una copertura del 50% dei costi di garanzia fino ad un valore massimo di 1.000 euro.

Il bando attuativo è pubblicato entro 15 giorni dalla delibera approvata in data 22 giugno 2021.

Decreto Riaperture (DPCM 16.06.2021)

22/06/2021

Decreto Riaperture (DPCM 16.06.2021)

È stata pubblicata in G.U. la Legge n. 146 del 21 giugno 2021 recante misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Le principali novità:

  • Smart working semplificato prorogato fino al 31 dicembre 2021 in modo da dare la possibilità ai datori di lavoro privati di applicare la modalità di lavoro agile ad ogni rapporto di lavoro subordinato.
  • Green pass (avvenuta vaccinazione, guarigione dall’infezione- 6 mesi, esito negativo tampone molecolare- 48h): scaricabile anche tramite app Immuni o IO o richiedibile al medico o in farmacia, rimane obbligatorio per potersi spostare tra regioni in fascia arancione o rossa, ma anche per entrare nelle case di riposo (Rsa) e partecipare a feste, eventi e fiere.
  • Attività in presenza: dal 1° luglio 2021 sarà possibile in zona gialla, nel rispetto di protocolli e linee guida adottati e richiesti dalla normativa, svolgere una serie di attività tra cui, svolgere in presenza corsi di formazione pubblici e privati, tenere convegni e congressi, consentire la presenza di pubblico anche al chiuso ad eventi e competizioni sportive etc.
  • Assemblee di associazioni e fondazioni: è consentita fino al 31 luglio 2021 la possibilità di svolgere mediante videoconferenze le sedute, tra gli altri, degli organi di associazioni private, incluse quelle non riconosciute, delle fondazioni nonché delle società, comprese le cooperative e i consorzi, anche quando tale possibilità non sia contemplata dai relativi statuti.
  • Sorveglianza sanitaria: fino al 31 luglio 2021 i datori di lavoro pubblici e privati devono garantire, per lo svolgimento in sicurezza delle attività produttive e commerciale, la sorveglianza sanitaria eccezionale dei lavoratori maggiormente esposti a rischio di contagio, in ragione dell’età o della condizione di rischio derivante da immunodepressione

Fondimpresa: riprendono le attività in presenza a partire dal 05 luglio 2021

17/06/2021 

Fondimpresa: riprendono le attività in presenza a partire dal 05 luglio 2021

Il Consiglio di Amministrazione di Fondimpresa alla luce del miglioramento della situazione sanitaria relativa al COVID-19, ha deliberato nella seduta del 15 giugno 2021:

  • la revoca, a partire dalla giornata del 5 luglio 2021, della sospensione della realizzazione delle attività formative in presenza.

Resta ferma la possibilità di convertire fino al 31 dicembre 2021, per i piani presentati e/o finanziati entro il 30 settembre 2021, le attività formative previste in modalità di aula frontale, di coaching e di action learning in modalità videoconferenza come da delibera CdA del 24 marzo 2021 e la possibilità di convertire le attività formative previste in modalità affiancamento nella modalità training on the job come da delibera CdA del 20 gennaio 2021.

Anpal: Fondo nuove competenze, esaurimento delle risorse ed eventuale rifinanziamento

17/06/2021

Anpal: Fondo nuove competenze, esaurimento delle risorse ed eventuale rifinanziamento

Si fa seguito al precedente comunicato del 27 aprile 2021, con il quale si rendeva noto, sulla base del flusso di domande pervenute, l’imminente esaurimento delle risorse del Fondo nuove competenze disponibili, di cui all’avviso del 4 novembre 2020. Effettuata l’istruttoria e la conseguente valutazione dei progetti, Anpal sul proprio sito comunica che le risorse risultano totalmente impegnate alla data del 13 maggio.

Viene reso noto che in ogni caso, le istanze pervenute successivamente saranno comunque esaminate in ordine cronologico per accedere ad un eventuale finanziamento solo a fronte di eventuali risparmi derivanti da rinunce o da rendicontazioni di importo inferiori rispetto a quanto riconosciuto in fase di ammissione.

Ad ogni modo, come già annunciato, Anpal prevede il rifinanziamento del Fondo a valere sulle risorse del Programma React-Eu. Le attività propedeutiche all’acquisizione delle risorse, pari ad un miliardo di euro, sono in via di finalizzazione.

Credito d’imposta per i beni strumentali 4.0 - pubblicato interpello 394/2021

15/06/2021

Credito d’imposta per i beni strumentali 4.0 – pubblicato interpello 394/2021

Con la risposta all’interpello n. 394 del 08/06/2021, l’Agenzia delle Entrate sulla base del parere tecnico del Ministero dello Sviluppo Economico chiarisce che il credito d’imposta per i beni strumentali 4.0 è usufruibile anche in periodi successivi all’acquisto se viene effettuato un adeguamento dell’infrastruttura.

Per approfondimenti leggi l’articolo: L’interconnessione tardiva è ammissibile ai benefici previsti dalla legge purché i beni posseggano le caratteristiche merceologiche 4.0

Le opportunità in evidenza
BANDI ATTIVI
Cresciamo insieme a voi
1500
Clienti
200
Consulenti
2000
Progetti di Consulenza
INCENTIVI RICERCA & SVILUPPO
11MILIONI
INVESTIMENTI COMMESSE
20MILIONI
INCENTIVI FORMAZIONE
80MILIONI
Trasformiamo le sfide in risultati

Guarda le storie di successo dei nostri clienti:

Scopri perchè siamo unici
Superiamo la complessità
Concentratevi sul business e lasciate a noi la scelta delle soluzioni. Il network multidisciplinare di consulenti Senior RETiQA è in grado di coprire le esigenze di innovazione delle aziende. Scopri cosa possiamo fare.
Rete a servizio delle PMI
Consulenti e professionisti fortemente orientati al lavoro di squadra per fornire alle PMI servizi di consulenza strategica ed operativa in ambiti innovativi per sviluppare il business e favorire la crescita.
Entra in Rete
RETiQA sta crescendo e vuole espandere il proprio Network di Consulenti per offrire servizi sempre più integrati e differenziati. Se sei un professionista o una società di consulenza e desideri entrare nella nostra rete, contattaci.