ANTICIPA IL FUTURO Modelli di business e visione per prepararvi oggi a essere più competitivi domani Scopri le nostre aree di consulenza SUPERA LA COMPLESSITA' Una rete multidisciplinare di consulenti per affrontare serenamente l'innovazione Scopri chi siamo TRASFORMA LE SFIDE IN RISULTATI Concretezza, visione, integrazione per dare slancio al vostro business Scopri come raggiungere i tuoi obiettivi ACCELERA IL FUTURO Al fianco delle PMI per governare il futuro Contattaci
RE.SSS.TART
Il primo programma consulenziale integrato pensato per fornire alle imprese le competenze, le tecnologie e le risorse economiche necessarie per aumentare efficienza e flessibilità operativa in ottica «MIX 4.0»
"Linee Guida" Protocollo Covid-19
MBConsulting insieme a RETiQA ha elaborato la Guida per l'adozione del "Protocollo Aziendale Anti Covid-19". Ti supportiamo attraverso le misure agevolative più idonee.
CATALOGO FORMATIVO
Il team multidisciplinare RETiQA ha collaborato con MB Consulting, soggetto capofila della Rete, alla realizzazione del Catalogo Formativo focalizzato all’innovazione e alle tecnologie abilitanti di Impresa 4.0
Aggiornamenti Ultima Ora

Correzione quadro Aiuti di Stato: chiarimenti Agenzia delle Entrate

16/04/2021

Correzione quadro Aiuti di Stato: chiarimenti Agenzia delle Entrate

Con la RISOLUZIONE N. 26 /E del 15/04/2021 l’Agenzia delle Entrate fornisce dei chiarimenti in merito all’errata compilazione della sezione Aiuti di Stato nelle dichiarazioni fiscali dal periodo d’imposta 2018.

Nelle istruzioni alla compilazione del quadro Aiuti di Stato della dichiarazione e nelle relative specifiche tecniche, è precisato che l’ammontare complessivo dell’aiuto spettante consiste nel risparmio d’imposta oppure nel credito d’imposta spettante nel periodo.

Qualora il contribuente ritenga di aver erroneamente compilato il quadro Aiuti di Stato, inserendo l’ammontare della deduzione o della variazione in diminuzione – su cui è calcolata l’agevolazione – in luogo dell’importo dell’aiuto spettante, con conseguente incongruenza dell’importo dell’aiuto individuale iscritto in RNA, potrà presentare una dichiarazione integrativa con l’importo corretto sulla base di quanto previsto dai commi 8 e 8-bis, dell’articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322.

 A seguito della presentazione della dichiarazione integrativa da parte del contribuente, l’Agenzia delle entrate procederà a effettuare la conseguente correzione in diminuzione del maggior importo precedentemente iscritto in RNA dell’aiuto individuale.

Regione Lombardia: “Linea Internazionalizzazione Plus”: domande a partire dal 20 aprile 2021

13/04/2021

Regione Lombardia: “Linea Internazionalizzazione Plus”: domande a partire dal 20 aprile 2021

Con D.d.u.o. 9 aprile 2021 – n. 4860 Regione Lombardia ha stabilito l’approvazione del bando per la presentazione delle domande di finanziamento a valere sulla Linea Internazionalizzazione Plus in attuazione della l.r. n. 35/2016 e della d.g.r. n. XI/3925 del 30 novembre 2020. La misura riguarda la realizzazione di programmi integrati atti a sviluppare e/o consolidare la presenza e la capacità di azione delle PMI lombarde nei mercati esteri

Le domande di adesione dovranno essere presentate telematicamente a partire dal 20 aprile 2021 sino ad esaurimento della dotazione finanziaria e comunque non oltre il 31 dicembre 2021, salvo proroga.

Per approfondire la misura si rimanda al seguente articolo predisposto https://www.studiombc.com/bando-linea-internazionalizzazione-plus-di-regione-lombardia/

DL Sostegni: codici tributi contributo a fondo perduto

13/04/2021

DL Sostegni: codici tributi contributo a fondo perduto

Con RISOLUZIONE N. 24/E dell’Agenzia delle Entrate vengono istituiti i codici tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, e per la restituzione spontanea, tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, del contributo non spettante.

Per consentire l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del contributo a fondo perduto, nei casi in cui il contribuente abbia scelto tale modalità di fruizione, è istituito il seguente codice tributo:

  • “6941” denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – credito d’imposta da utilizzare in compensazione – art. 1 DL n. 41 del 2021”.

Per consentire la restituzione spontanea del contributo a fondo perduto non spettante, erogato mediante accredito su conto corrente o utilizzato in compensazione, nonché il versamento dei relativi interessi e sanzioni, tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (c.d. F24 ELIDE), si istituiscono i seguenti codici tributo:

  • “8128” denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea – CAPITALE – art. 1 DL n. 41 del 2021”;
  • “8129” denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea – INTERESSI – art. 1 DL n. 41 del 2021”;
  • “8130” denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea – SANZIONE – art. 1 DL n. 41 del 2021”.

La ricerca europea in Italia, i dati raccontano (SCARICA IL NOSTRO DOSSIER)

07/04/2021

La ricerca europea in Italia, i dati raccontano

Tra il 2014 e il 2020 oltre 3.700 enti italiani sono stati finanziati da Horizon 2020, per un totale di circa 5,7 miliardi di euro, pari all’8,3% di quanto assegnato dall’intero programma.

Con Horizon Europe alle porte, diventa imprescindibile affrontare una riflessione – grazie al supporto dei dati – sulle lezioni apprese e le buone prassi maturate nel periodo 2017-2020. Grazie alla giornata di studi organizzata da APRE, diversi esperti provenienti da molteplici ambiti, hanno commentato i dati emersi dall’esperienza di finanziamento della ricerca a livello europeo.

La visione degli esperti: “de-burocratizzazione delle procedure, miglioramento della formazione dei giovani ricercatori per raggiungere una maggior indipendenza nella gestione dei progetti di ricerca e sviluppo a livello internazionale, messa a sistema delle conoscenze e delle esperienze positive per incentivare l’ingresso delle PMI nei partenariati pubblici e privati”.

Scopri di più e scarica il nostro dossier: clicca qui

SACE/SIMEST: riapertura dell’attività di ricezione di nuove domande di finanziamento agevolato

06/04/2021 

 

SACE/SIMEST: riapertura dell’attività di ricezione di nuove domande di finanziamento agevolato 

Il Comitato agevolazioni ha comunicato che dal 3 giugno 2021 sarà possibile inviare di nuovo le domande per i finanziamenti agevolati di SIMEST per l’internazionalizzazione. La comunicazione è pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 02/04/2021 e riporta quanto segue:

“Si comunica che il Comitato agevolazioni per l’amministrazione del Fondo 295/73 e del Fondo 394/81, in data 31 marzo 2021 ha deliberato, ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto legislativo n. 123/1998, la riapertura, a decorrere dal 3 giugno 2021, delle attività di ricezione da parte di Simest S.p.a. di nuove domande di finanziamento agevolato a valere sul Fondo 394/81 ai sensi dei decreti 7 settembre 2016, 8 aprile 2019 e 11 giugno 2020 e relativo cofinanziamento a fondo perduto a valere sulla quota di risorse del Fondo per la promozione integrata.”

Nuovo modello di comunicazione per poter usufruire del credito di imposta per investimenti nel Mezzogiorno

06/04/2021 

Nuovo modello di comunicazione per poter usufruire del credito di imposta per investimenti nel Mezzogiorno

Approvato dall’Agenzia delle Entrate il nuovo modello di comunicazione mediante il quale effettuare le comunicazioni per la fruizione del credito di imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno o per segnalare eventuali rettifiche o rinunce.

Il nuovo modello, in vigore dal 31/03/2021, è utilizzabile per:

  • Il credito di imposta per investimenti in beni strumentali effettuati da imprese operanti in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, Abruzzo e Molise, misura prorogata al 31/12/2022 dalla Legge di Bilancio 2021 (legge n. 178/2020, articolo 1, comma 171)
  • Il credito d’imposta per investimenti nelle Zone Economiche Speciali (c.d. ZES), misura prorogata al 31/12/2022 dalla Legge di Bilancio 2020 (legge n.160/2019, articolo 1, comma 316);
  • Il credito di imposta Sisma Centro Italia per rinvestimenti nei comuni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici susseguitisi dal 24/08/2016, misura prorogata dalla Legge di Bilancio 2020 (articolo 1, comma 218) al 31/12/2020 ma NON prorogata per il biennio 2021-2022.

Bisognerà presentare la suddetta comunicazione tramite la piattaforma telematica dell’Agenzia aggiornata con il nuovo modello. In questo modo sarò possibile usufruire del credito di imposta esclusivamente in compensazione dopo il quinto giorno dal rilascio della ricevuta attestante la fruibilità del bonus.

Le opportunità in evidenza
BANDI ATTIVI
Cresciamo insieme a voi
1500
Clienti
200
Consulenti
2000
Progetti di Consulenza
INCENTIVI RICERCA & SVILUPPO
11MILIONI
INVESTIMENTI COMMESSE
20MILIONI
INCENTIVI FORMAZIONE
80MILIONI
Trasformiamo le sfide in risultati

Guarda le storie di successo dei nostri clienti:

Scopri perchè siamo unici
Superiamo la complessità
Concentratevi sul business e lasciate a noi la scelta delle soluzioni. Il network multidisciplinare di consulenti Senior RETiQA è in grado di coprire le esigenze di innovazione delle aziende. Scopri cosa possiamo fare.
Rete a servizio delle PMI
Consulenti e professionisti fortemente orientati al lavoro di squadra per fornire alle PMI servizi di consulenza strategica ed operativa in ambiti innovativi per sviluppare il business e favorire la crescita.
Entra in Rete
RETiQA sta crescendo e vuole espandere il proprio Network di Consulenti per offrire servizi sempre più integrati e differenziati. Se sei un professionista o una società di consulenza e desideri entrare nella nostra rete, contattaci.